Modalità di accesso

La nostra scelta preferenziale è rivolta a soddisfare le richieste delle persone anziane che non possono avere a casa un’assistenza adeguata.

L’accoglienza nella nostra R.A.F.  avviene a seguito della presentazione di una domanda di ingresso redatta su un apposito modulo da ritirare e ripresentare presso gli uffici amministrativi. E’ necessario il consenso della persona anziana, se ne fosse in grado.

Requisiti

Di norma, hanno titolo per presentare la domanda di ammissione le persone in condizioni compatibili con i livelli sanitari assistenziali prescritti per le R.A.F.

La prima documentazione da presentare è la certificazione medica.

La nostra struttura non è accreditata per gestire un nucleo Alzheimer. Accoglie, però, anche persone affette da demenza senile, a condizione che il loro numero e i loro disturbi non siano tali da rendere troppo gravosa la convivenza con gli altri anziani e la gestione da parte del personale.

Criteri di valutazione

Nel valutare le domande di ingresso sono tenuti in considerazione soprattutto i criteri del “bisogno” e dell’urgenza sia delle persone che fanno tale richiesta che dei loro familiari. Si tengono quindi in considerazione:

  • l’anamnesi socio – familiare
  • l’anamnesi sanitaria che verifica la compatibilità con gli interventi potenzialmente realizzabili
  • la provenienza e il radicamento nel contesto sociale


Criteri per l’ammissione

La decisione finale di ammissione ai posti della R.A.F. compete al Direttore della Casa.

Per l’ammissione, la direzione tiene presente: la distinzione dei sessi, la cronologia, l’urgenza sanitaria.

Inoltre, pur non facendo norma, in ordine alla precedenza, si tengono presenti particolari situazioni quali: essere membro della Confraternita S. Michele, titolare della R.A.F., essere genitore di uno dei nostri operatori, la vicinanza geografica con la famiglia.

In presenza di una situazione di coppia, qualora vi sia la possibilità di una camera a due posti, i componenti di coppia saranno ammessi contemporaneamente.

Prima dell’ingresso nella struttura é gradita una visita da parte del futuro ospite o di chi si occupa del suo inserimento.

Accettazione

La proposta finale di ammissione è formulata dalla Direzione. In occasione del primo colloquio verranno fornite tutte le informazioni utili per la compilazione della domanda di ammissione. La persona che sottoscrive la domanda dichiara su apposito modulo di aver letto il regolamento e di accettare le norme in esso contenute.

Contestualmente all’accettazione della proposta di ammissione, il responsabile o il familiare dell’ospite, assume l’impegno al pagamento della retta mensile.